Giornale del 09 Aprile 2015 - Speciale Spagna & Grecia - sfoglia il giornale

Obiettivo Sud Italia per Israele

DESTINAZIONI

09-04-2015 NUMERO: 10

Invia
Avital Kotzer Adari 2015 - Turismo Israele Tanti gli input che Israele ha lanciato al mercato italiano. Soprattutto a quello del centro-sud che è sempre più facilmente raggiungibile grazie alla conferma dei collegamenti da Roma con tre voli al giorno di Alitalia, due voli al giorno di El Al e due voli alla settimana da parte di easyJet, che offrono così la possibilità di viaggiare ad un target sempre più giovane. Avital Kotzer Adari (nella foto), consigliere per gli Affari Turistici Ambasciata d’Israele e direttrice dell'ente turistico in Italia, pone l’accento sulle novità tra i collegamenti del 2015: «È appena partito il nuovo volo di El Al operato da Sundor direttamente da Napoli, con cadenza bisettimanale, tutti i martedì e venerdì». Non solo.


«Una nuova rotta operata da Volotea che unirà Palermo a Tel Aviv sarà operativa ogni mercoledì dal prossimo 8 luglio – aggiunge – e poche settimane fa è stato presentato anche il nuovo collegamento estivo operato da Vueling da Firenze a Tel Aviv ogni sabato. Si moltiplicano quindi le opportunità per i viaggiatori del centro sud Italia di arrivare in Israele con comodità, anche per un city break primaverile, in occasione per esempio dei ponti di aprile, maggio o giugno o per realizzare la più tradizionale vacanza di otto giorni».

Una destinazione arcobaleno

Secondo l’analisi della direttrice si rinnova sempre di più l’interesse dal sud Italia verso Israele visto come meta soprattutto culturale. Ma crescono anche gli interessi legati al mondo dell’arte, della cultura e dello sport. E si rafforza il binomio Israele/turismo gay testimoniato quest’anno dalla presenza dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo nell’area Gay friendly dell’ultima Bmt.


«Tel Aviv è considerata una delle città più gay friendly del mondo ed alcuni dei suoi quartieri hanno conquistato una straordinaria fama di  città sexy ed accattivante – sottolinea Avital Adari – Ecco quindi la possibilità di organizzare da Napoli, con sole tre ore di volo, un city break alla scoperta del divertimento in quella che viene definita la grande arancia del Medio Oriente».

Da Robbie Williams a Donizetti

Tra gli appuntamenti 2015 sono da ricordare, nel mese di maggio, i concerti di Robbie Williams, dei One Republic e dei Backstreet Boys a Tel Aviv e, in giugno, lo straordinario spettacolo della Tosca di Giacomo Puccini (4, 5, 11 e 12 giugno) a Masada e l’Elisir d’Amore di Donizetti inserito nel Festival di Gerusalemme dal 28 maggio al 18 giugno. Tornando al mondo Gay friendly i prossimi appuntamenti sono a Eilat, con il Pride Festival dal 7 al 9 maggio, e a Tel Aviv, dal 4 al 14 giugno.


Infine a Gerusalemme avrà luogo l’ormai tradizionale appuntamento con il Festival della luce, dal 3 all’11 giugno: un’occasione per scoprire davvero la “città della luce” sotto riflettori nuovi, mentre la modernità del design potrà essere scoperta e riscoperta al museo di Holon grazie a una eccezionale retrospettiva che l’azienda Alessi presenterà fino al 6 giugno. Sempre a Gerusalemme ci si prepara poi per l’appuntamento con l’Open House, il prossimo 20-22 ottobre alla scoperta di inediti e splendidi edifici storici che raccontano la storia della città.

www.goisrael.it

Maria Paola Quaglia

Ultimi articoli in DESTINAZIONI