Giornale del 16 Aprile 2015 - Speciale WTM Latin America 2015 - sfoglia il giornale

L’onda verdeoro non si ferma

Speciale WTM Latin America

16-04-2015 NUMERO: 11

Invia
Rio de Janeiro - BrasileI brasiliani viaggiano di più. Non solo verso l’Europa, ma soprattutto verso le Americhe con Stati Uniti, Argentina e Caraibi a farla da padrone. Merito sicuramente dell’espansione della classe media e della vicinanza geografica, tanto che negli ultimi tre anni la spesa all’estero dei cittadini brasiliani ha seguito un trend positivo toccando quota 25,1 miliardi di dollari nel 2013 (erano 22,2 miliardi nel 2012 e 21,3 miliardi nel 2011).


Nel primo quadrimestre del 2014, poi, i brasiliani hanno speso all’estero 8,1 miliardi di dollari contro i 7,1 del primo quadrimestre del 2013, registrando nel solo mese di aprile dello scorso anno il valore record da trent’anni a questa parte: ben 2,34 miliardi di dollari.


Ma le buone notizie per il turismo outgoing verdeoro arrivano anche dai numeri relativi ai flussi turistici. Gli Usa, ad esempio, nel 2013 hanno visto la cifra record di oltre 2 milioni di arrivi, e la previsione parla addirittura di un +50% entro il 2018. Stesse percentuali di crescita per mercati come Venezuela, Argentina e Colombia, tutti interessati da incrementi a doppia cifra per i prossimi anni.

La prima volta della Colombia
Se Cile, Messico e Perù possono già vantare l’esperienza degli scorsi anni, tra i “cugini” latini il 2015 sarà la prima volta della Colombia al Wtm Latin America. Forte di un Pil in grande crescita, che l’anno prossimo dovrebbe superare quello dell’Argentina ponendo Bogotà al terzo posto tra le economie del continente dietro Brasile e Messico, il Paese ha accolto durante tutto il 2014 oltre 4 milioni di turisti, con un incremento dell’11,9% rispetto a dodici mesi prima.


«Al pubblico brasiliano vogliamo presentare l’incredibile ricchezza della nostra offerta, con attrazioni che vanno dai vulcani imbiancati dalla neve, alle distese desertiche, passando per valli lussurreggianti, piantagioni di caffè, laghi alpine e spiagge solitarie», ha detto Alejandro Peláez, direttore di Procolombia in Brasile.

“All You Need is Ecuador”
Prima volta alla manifestazione paulista anche per l’Ecuador, che nel corso dell’evento lancerà la sua nuova campagna All You Need Is Ecuador, accompagnata dal brand Ama la vida. Obiettivo: presentare il Paese come una destinazione capace di offrire tutto, in un ideale viaggio dal mare alla montagna.

Dal Cile all’Argentina e dal Perù al Venezuela
In prima fila a sostenere la fiera ci saranno anche alcune tra le più importanti associazioni del trade dei Paesi latinoamericani. A cominciare dalla cilena Fedeturtur, società privata che si occupa dal 2009 di promuovere la destinazione sui mercati esteri, in partnership con il governo e gli enti locali. Al Wtm punterà a far conoscere ai t.o. brasiliani le ultime novità in fatto di prodotto, per un mercato che solo nell’ultimo anno è aumentato del 15%. Stesso obiettivo anche per l’associazione argentina AAOVYT, la sua omologa peruviana Apotur e quella venezuelana Avemarep, che attualmente comprende i 50 maggiori operatori turistici del Paese.

G.M.

Ultimi articoli in Speciale WTM Latin America


Il Brasile se la gioca

16 Aprile 2015