Giornale del 17 Aprile 2015

Sulle tracce di Don Bosco per i 200 anni dalla nascita

ITALIA

17-04-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
200° anniversario nascita di Don Bosco - logoIn occasione degli eventi per il bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, sono state organizzate le “Passeggiate di Don Bosco”, quattro itinerari con visite guidate teatrali nei luoghi del santo promossi dalla Città Metropolitana di Torino in collaborazione con Primaradio, emittente Salesiana del Piemonte, Turismo Torino e Provincia e Strade di colori e sapori.

 

Il Cammino di Don Bosco è un anello di sentieri, lungo circa 130 km, che parte da Torino e attraversa le colline circostanti, per poi immergersi in quella che molti ormai definiscono come la “Terra dei Santi”: una serie di luoghi dello spirito ricchi di fascino, che possono diventare le tappe di camminate che consentono di scoprire nuovi paesaggi e di apprezzare una natura in molti tratti ancora integra.

 

A suo tempo Don Bosco attraversò queste terre a piedi moltissime volte: da giovane per andare a studiare a Chieri, da adulto per incontrare i tanti ragazzi che cercò di aiutare. Il Santo sociale per antonomasia, è anche l’ideale accompagnatore del turista che vuole andare alla scoperta di chiese, cappelle, piccoli borghi, castelli arroccati sui colli, ville immerse in parchi rigogliosi e cascine disseminate tra campi regolari e ordinate vigne.

 

Cosa sono le ‘passeggiate’
Accompagnati da attori-guida i visitatori possono rivivere, con lo spirito originario, gli stessi luoghi che Don Bosco amava percorrere nelle passeggiate con i suoi ragazzi a suon di musica e di teatro.

 

Protagonisti del primo appuntamento, che ha avuto luogo lo scorso 12 aprile, sono stati i luoghi del centro di Torino dove operarono i santi sociali: la chiesa di San Francesco, la Cappella Pinardi, le camerette di Don Bosco e la tipografia, la prima tomba di Don Bosco, la chiesa di San Francesco di Sales Chiesa e il Museo di scienze naturali. E ancora: la chiesa di San Giovanni Evangelista e l’Oratorio San Luigi, Piazza Castello, la scalinata juvarriana di Palazzo Madama, la chiesa di San Francesco d’Assisi con il cortile dove avvenne l’incontro tra Don Bosco e Bartolomeo Garelli, la chiesa del Corpus Domini, il Santuario della Consolata e il Cottolengo, Casa della piccola carità.

 

Questi i prossimi appuntamenti: 26 aprile passeggiata a Superga, Montaldo, Marentino e Colle Don Bosco; 31 maggio passeggiata a Torino, Pecetto e Chieri; 7 giugno Torino, Cinzano, Abbazia di Vezzolano e Colle Don Bosco.

 

Gli itinerari prevedono tratti di passeggiata (durata media due ore su strade sterrate e non). Si consigliano scarpe comode. Trekking turistico accompagnato da teatro e musica. Il costo dell’itinerario, comprensivo del pranzo è di 15 euro (10 euro per bambini sotto i 12 anni); in caso di pioggia è programmato un itinerario alternativo al coperto. È obbligatoria la prenotazione.

 

Per informazioni e prenotazioni contattare Turismo Torino e Provincia al numero 0125/618131 o via email a info.ivrea@turismotorino.org (orari: lunedì-sabato 9-12; 15-18).
www.turismotorino.org


Ultimi articoli in ITALIA