Giornale del 27 Aprile 2015

Rete Ferroviaria Italiana, murales e graffiti nelle stazioni

VETTORI

27-04-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
CosiMIpiace - Milano Porta GenovaStazioni come gallerie d’arte, trasformate in opere visive che vanno oltre la loro funzione trasportistica: questa la filosofia alla base delle varie campagne che Ferrovie dello Stato Italiane ha promosso dal 2007 per decorare gli scali ferroviari del network di RFI-Rete Ferroviaria Italiana. Da allora RFI ha chiesto a diversi artisti di fare delle pareti di alcune stazioni la loro tela, dipingendo murales e graffiti.

 

“CosiMIpiace!” – l’ultimo dei progetti per rendere più vive e vissute le stazioni – è stato lanciato da RFI, con il Patrocinio del Comune di Milano, e si è tradotto in un intervento di vero recupero ambientale di cui è stata protagonista – a fine marzo 2015 – la stazione di Milano Porta Genova.

 

I sottopassi sono stati decorati con murales da street artist e volontari, che hanno contribuito a trasformarli non solo in luoghi allegri e colorati, ma soprattutto decorosi e piacevoli per i viaggiatori e per tutti coloro che li frequentano.

 

A suo tempo già Milano Porta Garibaldi e Milano Greco Pirelli erano state riqualificate, rinnovando tra l’altro le pareti con graffiti e murales d’artisti di varie associazioni. Un’opera di recupero ambientale e di decoro degli impianti ferroviari che le FS Italiane e RFI hanno avviato su scala nazionale con il progetto “Nuovo Muralismo”, che ha offerto a giovani artisti – il più delle volte sconosciuti – una vetrina frequentata da migliaia di passeggeri.

 

Graffiti e murales non solo per abbellire posti spogli, ma per educare alla bellezza, quasi “lezione vivente” di educazione civica, di legalità e di tutela del bene comune.
www.fsitaliane.it - www.rfi.it


Ultimi articoli in VETTORI