Giornale del 29 Aprile 2015 - sfoglia il giornale

Tanta Italia nei piani di Air China

LINEE AEREE

29-04-2015 NUMERO: 13

Invia
Air ChinaTanta Italia nei piani operativi di Air China che ha presentato all’Ara Pacis di Roma la sua stagione operativa in vista di Expo. Nel dettaglio 21 voli diretti a settimana sul nostro Paese, da Roma e Milano verso Pechino e Shanghai, per un’offerta complessiva di 4.800 posti.


A supporto di questo sforzo operativo, poi, la compagnia ha siglato importanti convenzioni per incentivare i soggiorni in Italia, come l’accordo con il Teatro dell’Opera di Roma che prevede sconti sui biglietti d’ingresso; l’intesa con Trenitalia e l’utilizzo di Roma-Pass per i titolari della Phoenix Miles, programma di frequent flyer di Air China con oltre 33 milioni di soci.

Più rotte internazionali
A tutto questo si deve aggiungere il potenziamento globale del network, come ha spiegato Chiang Yoqiang, dello staff romano di Air China: «Entro fine anno saranno lanciate nuove destinazioni tra cui Los Angeles, Melbourne, Auckland, Astana, Johannesburg, Montréal, Havana, Bombay e Hawaii. Si contribuirà così a un’ulteriore crescita dei passeggeri Air China, che ha già raggiunto buoni risultati verso altre destinazioni asiatiche grazie al programma Free-Visa 72 ore, ovvero la possibilità di stop over di 72 ore con un visto gratuito per visitare Pechino o Shanghai».

 

Terzo vettore più grande del mondo, Air China sta rinnovando la sua flotta con l’ingresso dei nuovi Boeing 747-8 operativi anche su Francoforte. «Abbiamo un’età media dei velivoli che non supera i 6 anni, tra le più basse sul mercato», ricorda Yoqiang.


Ma gli occhi ora sono puntati anche sul business travel, settore in cui la Cina entro il 2018 sarà al primo posto in termini di spesa, superando gli Stati Uniti.

Nel Parco Jiuzhaigou

Air China contribuisce anche alla promozione della Cina. All’Ara Pacis sono state illustrate tutte le potenzialità del Paese, promosse dall’ente del turismo rappresentato in Italia dal direttore Liu Cheng. Sotto i riflettori il Parco Jiuzhaigou, in italiano Valle dei Nove Villaggi, uno dei parchi naturali più spettacolari della Cina, situato ai piedi dell’altopiano tibetano, e famoso per le sue cascate a più livelli e i laghi che cambiano colore a seconda della vegetazione. Nel 1992 il parco è diventato sito Unesco.


«Una meta – ha sottolineato Salvatore Morelli, responsabile leisure di Air China – raggiungibile con i nostri voli domestici».


Alla serata romana erano presenti, tra gli altri, il consigliere culturale dell’Ambasciata cinese in Italia Zhang Jianda, e i rappresentanti di Aeroporti di Roma, Trenitalia, e della Fondazione Italia-Cina.

www.airchina.it

Nicholas Lovelock

Ultimi articoli in LINEE AEREE