Giornale del 29 Aprile 2015 - sfoglia il giornale

Tour operator: quest’anno prenotazioni ‘last instant’

OPERATORI

29-04-2015 NUMERO: 13

Invia
Se prima si navigava a vista nel mare delle prenotazioni turistiche, ora si “annaspa” a vista, ed è tempo di “last instant”. Tra i tour operator italiani presenti al GTM-Germany Travel Mart a Erfurt, l’ironia viaggia a braccetto con l’incertezza.

 

All’unisono gli operatori confermano che i primi segnali operativi premiano la Spagna, le Baleari e la Grecia come prodotti esteri, sebbene non tutti a buon mercato, mentre sono quasi ferme le prenotazioni su Turchia, Egitto e Tunisia, anche se per quest’ultima qualche timido cenno di risveglio lascia ben sperare per il booking sotto-data, soprattutto per Djerba e Hammamet.

 

Sempre all’unanimità i tour operator in trasferta indicano nella Puglia e nella Sicilia le due mete del mare Italia che mostrano significativi consolidamenti nelle preferenze sui soggiorni estivi. Ma risulta davvero prematuro fornire dati certi sul rating delle mete estive maggiormente gettonate.

 

«Si vive alla giornata»
«Ormai – riflette Franca Scortino di Praga Viaggi di Genova – il mercato dei viaggi vive davvero alla giornata, in balia di incidenti, attentati, tragedie come quella del terremoto nel Nepal e false partenze. È poi altrettanto vero che il consumer italiano sta diventando molto reattivo e dimentica facilmente: ciò significa che non si deve disperare se alcune destinazioni sono ancora ferme, magari a fine maggio ci sarà una ripartenza, anche per la Tunisia e la Turchia. A patto, s’intende, che non succeda altro…».

 

E sui comportamenti dei vari target oggi più di ieri la differenza la faranno le tariffe e certi plus, come annotano Fiorella Loda di Caldana International Tours e Linda Vansevenant di Itermar: «Il cliente chiede e pretende sicurezza, comfort e convenienza tariffaria, pertanto le destinazioni in grado di combinare questi fattori risultano vincenti».

 

E sulle previsioni complessive per la stagione estiva c’è la massima prudenza sebbene il prodotto Italia figuri tra quelli che, alla lunga, darà le maggiori certezze commerciali.

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in OPERATORI