Giornale del 04 Giugno 2015 - Speciale Focus Viaggiare Giovani - sfoglia il giornale

RCCL: viaggio nella ‘nuova’ Allure of the Seas

NAVIGARE

04-06-2015 NUMERO: 18

Invia
Allure of the SeasÈ partita il 19 maggio da Barcellona, dopo 18 giorni di drydock nei cantieri Novantia di Cadice, la Allure of the Seas di Royal Caribbean per Civitavecchia: una trasferta di due giorni, occasione imperdibile per scoprire le novità della nave che arriva per la sua stagione italiana. A bordo un nutrito gruppo di giornalisti e operatori da tutto il mondo. E viaggiatori che, dopo Barcellona, partono per una crociera di 7 notti con scalo a Palma di Maiorca, Marsiglia, La Spezia, Napoli e Barcellona.


Insieme alla gemella Oasis of the Seas (nel 2016 arriverà Harmony, la terza della stessa classe), Allure è la nave più grande del mondo, ma a colpo d’occhio non dimostra i 362 metri di lunghezza e la stazza di 225.282 tonnellate. E ancora: 65,5 metri di larghezza, 9,10 metri di pescaggio, 22 nodi a velocità di crociera, 16 ponti passeggeri, 24 ascensori passeggeri e 4 eliche di manovra. I passeggeri sono 6.410 in totale, i membri dell’equipaggio 2.384 di oltre 80 diverse nazionalità. Le camere sono 2.752 di cui 1.972 con balcone e 254 vista mare e 46 cabine accessibili con sedie a rotelle.


Le novità

Le 10 nuove suite per i clienti più raffinati sono con vista mare, sull’Aqua Theater e sul Boardwalk; le due Royal Suite, adatte per quattro, dispongono di due bagni, area living con pianoforte, bar, vetrate sull’ ampio balcone con poltrone relax e, gran finale, la vasca idromassaggio.


Le due Royal Family Suites sono progettate per otto persone con ampio balcone, bagno grande e camera per gli ospiti con bagno privato. Le nuove Grand Suite sono sei e hanno camera doppia e ampia, area living e bagno, balcone con vista, poltrone relax e vasca idromassaggio. A questi appartamenti sono abbinati nuovi servizi come l’area lounge relax Suite Lounge, il solarium Sun Deck e il ristorante Coastal Deck. Per gli appassionati di shopping, invece, sono arrivate le boutique Kate Spade e Michael Kors, una vasta scelta di gioielli e orologi da Regalia e il duty free nel Central Park.


I passeggeri approdano sulla Allure dalla Royal Promenade ed è come entrare in una piazza dove succede di tutto, animata da gente di tutto il mondo e di tutte le età, nelle boutique e nei chioschi, nei bar e nei ristoranti. Bevono il caffè allo Starbuck, o siedono al Rising Tide Bar che sale attraverso tre ponti, per bere un cocktail nella foresta tropicale del Central Park, si fanno fotografare accanto alla Mercedes Benz storica del 1935 o in fila vengono accolti e fotografati con il Capitano al Captain’s Champagne Cocktail serale.

 

Sono sette i quartieri di bordo sulla classe Oasis. Ana Karina Santini, pr di Rcl e madrina del nostro gruppetto, ci guida attraverso i rigogliosi giardini del Central Park, il centro della nave lungo come un campo di calcio e aperto sotto il cielo. È un posto tranquillo, elegante, ideale per leggere un libro e la sera cenare all’aperto e assistere a concerti e performance. Amedeo Fusco, dinamic dining manager salernitano, ci parla dei ristoranti di Central Park: il 150 Central Park è il più elegante; buona cucina italiana al Giovanni’s Table e poi gli esclusivi Park Cafè, Vintages, Chops Grille, Trellis Bar. «A breve – ci racconta Fusco – ciascuno avrà la propria cucina privata oltre la grande cucina centrale».


Allure of the Seas - sportAlla scoperta dei ristoranti

I ristoranti del Pool e Sport li scopriamo la mattina dopo, l’aria è ancora fresca, e le grandi vasche idromassaggio sono le più gettonate insieme al solarium riparato e verdeggiante. Qui impazza il Samba Grill, churrascheria brasiliana con scelta di carne e pesce serviti a tavola, il Solarium Bistrot con cibi salutari e vista sul Mediterraneo, fantastico per la prima colazione, il Wipe Out Caffè con pizza e hamburger e il nuovo Izumi Asian Cuisine. Il Boardwalk, invece, ha un sapore marino ispirato alla costa oceanica americana, con giostra artigianale, chiosco per hot dog, sempre affollato, e ristorante messicano con tavoli all’aperto Sabor Taqueria e la tentazione di una birra Corona con guacamole è forte. Qui, affacciato sul mare a poppa, c’è l’Aqua Theatre, grande piscina di acqua dolce con anfiteatro, dove si svolgono giochi d’acqua con tuffi spericolati, nuoto sincronizzato e coreografie acquatiche animate da luci e musica. A lato le due pareti di arrampicata alte 13 metri.


Non si sa a chi dare i resti nella Pool e Sport Zone: è adatta a tutte le età con quattro tipi di piscine e due simulatori di surf flowrider. Gli altri quartieri sono la Vitality at Seas Spa e il Fitness Center, con saune di diverso tipo gratuite e il bagno a vapore. Per il divertimento notturno, tranquillo e romantico o animato e divertente ecco l’Entertainment Place. All’Amber Theatre sono stati aggiunti schermi 3-D; atmosfera intima al Jazz on 4, risate al Comedy Live e si tira tardi al Blaze. Alla Youth Zone ci sono i divertimenti per bambini e ragazzi. Al Royal Babies e Royal Tots’s, un nido per bambini dai sei mesi, si può lasciare la prole di giorno e di sera. Da non perdere gli spettacoli di pattinaggio sul ghiaccio allo studio B dove si possono anche prendere lezioni, mentre lo spettacolo di punta, all’Amber Theatre è Chicago the Musical, famoso a Broadway. La novità di quest’anno su Allure è la partnership con DreamWorks Animation che porta a bordo personaggi come Shrek, la principessa Fiona, Kung Fu Panda.

 

Champagne con il trade

Cocktail con i protagonisti del Trade Advisory Board di Royal Caribbean giunto alla 16° edizione e diretto da Giuseppe D’Agostino, national sales manager di RCL in Italia.«È stato molto interessante – ci dice D’Agostino – perché hanno collaborato i vari segmenti del canale distributivo: adv, tour operator e quest’anno anche le agenzie online». Hanno partecipato Simone Guelfi, Oltremare Tour Operator; Pierluigi Cruciani, H24; Claudia Vittone, Sahara Blu Viaggi; Roberto Stella, Adularia Viaggi; Barbara Manzotti, Roxteam; Cinzia Bruno, Cruiseiro do Sul; Fabio Russo, Vivere e Viaggiare Martellago, e le due agenzie online Erika Gordini Pellol, Logitravel; Luca Coin, Fersina Viaggi.

 

«L'obiettivo del Trade Advisory Board – riprende – è sempre stato quello di delineare le nuove linee strategiche insieme ai nostri migliori partner distributivi. Tra i temi di quest’anno: come raggiungere nuovi target e incentivare l’early booking, già cresciuto del 60% per prenotazioni entro fine anno. Si punta sulla fascia d’età 30-60 anni e su un consumatore più dinamico e giovane, da attrarre con i plus accattivanti dell'offerta: sport, intrattenimenti e spettacoli gratuiti, wifi a fascia larga, baby club anch’esso gratuito; asciugamani in piscina, accesso gratuito alla sauna e al bagno». Infine D'Agostino sottolinea: «Continuiamo a lavorare molto sulla formazione al trade perché le agenzie di viaggi posano raccontare al meglio i punti di forza della compagnia».

www.royalcaribbean.it

Cristina Ambrosini

Ultimi articoli in NAVIGARE