Giornale del 10 Giugno 2015 - Speciale Traghetti - sfoglia il giornale

AirBaltic: innovazione, creatività e il nuovo volo Pisa-Riga

LINEE AEREE

10-06-2015 NUMERO: 19

Invia
Janis Vanags 2015 - AirBalticPiccolo è bello. E vincente: AirBaltic, con una flotta di 25 aeromobili e servizi aerei per 60 destinazioni, investe sul mercato italiano e lancia un nuovo collegamento da Pisa a Riga, con frequenza settimanale e una tariffa a 85 euro, tasse incluse, operato con Boeing B737 da 114 posti.

 

Per Janis Vanags (nella foto), vice presidente Corporate Communication della compagnia aerea: «È un investimento operativo che consolida la nostra presenza in Italia che già si avvale di collegamenti su Roma, Milano, Venezia, Bari e Olbia. Puntiamo a un mix di clientela business e leisure, anche se su certe tratte come Olbia e Venezia la prevalenza è ovviamente costituita da turisti. Con l’apertura di Pisa, il prossimo 13 giugno, saremo poi il primo vettore a collegare direttamente la Toscana ai Paesi baltici».

 

Attualmente la compagnia di bandiera lettone si avvale anche di partnership strategiche con KLM, British, Alitalia e Austrian: infatti la sua offerta è impostata su otto gateways di alto profilo come gli aeroporti di Vienna, Londra, Parigi, Amsterdam, Berlino, che permettono al vettore di assicurare una rete di connection per 200 destinazioni e presidiare al meglio i mercati di riferimento all’interno del Vecchio Continente.


«Operiamo in un mercato piccolo e dobbiamo quindi puntare su innovazione, qualità e creatività nei servizi: siamo stati i primi, ad esempio, ad accettare i pagamenti dei biglietti in bitcoins e abbiamo lanciato recentemente la scelta del menù a bordo al momento del chek-in online, dando la possibilità anche alle agenzie di viaggi di proporre questo plus alla clientela».

 

Ma le peculiarità dei servizi del vettore baltico va oltre: con l’AirBaltic Shop è possibile, per esempio, ordinare bouquet di rose con pronta consegna al passeggero, oppure assaggiare piatti tipici andando a curiosare nel catering stagionale. Circa la strategia per il mercato italiano, Vanags evidenzia che «AirBaltic intende personalizzare i propri servizi di Business Class con ulteriori dettagli, offrendo però l’alternativa di una Economy class impostata con la politica tariffaria del low-cost».

 

Buoni, infine, i rapporti con i t.o. italiani con i quali si stanno perfezionando prodotti come i city-breaks per Riga e Tallinn e si studiano dynamic package che possano interessare più target. Quanto all’immediato futuro, la compagnia lancerà collegamenti per la città balneare di Herinsdorf e ha confermato ordini per 13 nuovi aeromobili, modello Bombardier CS300, diventando uno dei vettori europei con la più giovane flotta in esercizio.

www.airbaltic.com

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in LINEE AEREE