Giornale del 12 Giugno 2015

Turchia: per il 2015 cresce l’offerta turistica

DESTINAZIONI

12-06-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Per facilitare il lavoro delle agenzie di viaggi e garantire ai loro clienti un servizio adeguato e un’informazione corretta, la Turchia ricorda le modalità di accesso nel Paese.

 

Per i turisti italiani che si recano nel Paese (via aerea e marittima) per un massimo di 90 giorni non è necessario il passaporto, ma basta la semplice carta d’identità, valida per l’espatrio con almeno sei mesi di validità residua. Non è invece riconosciuta la carta d’identità con timbro di rinnovo o proroga.

 

Nel caso si voglia viaggiare con il passaporto, lo stesso dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi. Non è richiesto alcun visto. La recente normativa italiana prevede l’obbligatorietà di documentazione anche per i minori (passaporto o carta d’identità personale).

I collegamenti aerei
Turkish Airlines è presente in 10 città italiane (Milano, Roma, Venezia, Bologna, Torino, Genova, Napoli, Pisa, Catania e Bari), offrendo quasi 150 voli di collegamento alla settimana tra l’Italia e l’hub internazionale di Istanbul. La compagnia di bandiera ha fortemente incrementato la propria presenza sul territorio italiano negli ultimi 12 mesi, inaugurando tre nuove destinazioni (Catania il 28 maggio 2014, Pisa il 26 giugno 2014 e Bari il 28 aprile 2015) e incrementando questa primavera le frequenze dalla maggior parte delle destinazioni preesistenti.

Dallo scorso maggio, la compagnia aerea SunExpress, controllata di Lufthansa e Turkish Airlines, ha debuttato sul mercato italiano e ha iniziato a operare da Milano Malpensa e da Roma Fiumicino la rotta diretta per Izmir sulla Costa Egea della Turchia. Due frequenze a settimana ogni lunedì e venerdì con un Boeing B737-800 da 189 posti.

Pegasus Airlines ha lanciato i voli di linea tra Milano Malpensa e Istanbul Sabiha Gokcen nei giorni di lunedì, giovedì, venerdì e domenica. Pegasus vola ora su quattro destinazioni italiane: le altre tre sono Roma, Bologna e Bergamo Orio al Serio. Pegasus collega Milano a numerose destinazioni in Turchia, oltre a Istanbul.

Per tutti i gusti e tutte le esigenze
Tanti e diversificati i prodotti di punta per il 2015. Istanbul è come sempre il biglietto da visita del Paese; la Cappadocia, Izmir, Efeso, Pamukkale e Bodrum sono tra le mete preferite nel mercato italiano.

 

Per quest’anno però la Turchia vuole promuovere anche destinazioni meno note, come Çeşme e Alaçatı (in provincia di Izmir) o come Marmaris, Fethiye e la Penisola di Datça (in provincia di Muğla). Sempre apprezzate le crociere in caicco.

Ai turisti italiani – e non solo – la Turchia offre numerose possibilità: il classico tour organizzato (visita a Istanbul, itinerario culturale, estensione mare quando possibile), il viaggio individuale (sia prenotato tramite agenzia di viaggi che prenotato online), il solo soggiorno mare (Costa Egea e Costa Turchese), i city break a Istanbul (per tutto l’anno), i viaggi di nozze e i pellegrinaggi (Istanbul, Efeso, la Casa di Maria e il Cammino di San Paolo). In crescita il turismo termale e quello sportivo, soprattutto il settore golfistico (famosi i campi a Belek, Antalya).

 

Aumenta infine l’attenzione per il target dei giovani, in particolare per la loro capacità di attivare un meccanismo promozionale attraverso i social media, una volta rientrati dal viaggio.
www.turchia.it/destinazioni/destinazioni.htm


Ultimi articoli in DESTINAZIONI