Giornale del 16 Giugno 2015

Caso Lufthansa, la fee di Geo per scoraggiare il booking

NETWORK

16-06-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Dante Colitta - Luca Caraffini 2014 - Geo Travel NetworkNon si placano le polemiche suscitate dalla decisione di Lufthansa di abbassare la commissione alle adv e introdurre il Distribution Cost Charge, un supplemento di 16 euro su ogni biglietto emesso tramite i gds.

 

Anche Geo Travel Network, attraverso il suo amministratore delegato Luca Caraffini (nella foto), critica duramente le scelte del vettore tedesco e annuncia la decisione di reagire prontamente con una forte azione disincentivante sulle agenzie del Gruppo nei confronti di Lufthansa, il cui atteggiamento viene definito «a dir poco biasimevole» dallo stesso manager.

 

«Non si può certo rimanere impassibili di fronte a comportamenti così sleali – prosegue Caraffini – Tutte le nostre agenzie affiliate emettono regolarmente ticket con i gds e almeno 500 di esse lo fanno direttamente attraverso la biglietteria del Network: nei prossimi mesi saranno tutte opportunamente disincentivate a scegliere Lufthansa come vettore».

 

Su decisione dell’ad, a partire dal prossimo 1° luglio il Network applicherà una fee di 5 euro su ogni ticket Lufthansa emesso con la biglietteria di Geo TN e il ricavato sarà donato in beneficenza.

 

«Le nostre adv sono perfettamente consapevoli che con questa reazione intendiamo lanciare un segnale preciso: le agenzie di viaggi hanno venduto per anni biglietti Lufthansa contribuendo alla crescita del vettore e improvvisamente vengono penalizzate; Lufthansa capirà di aver commesso un grave errore».
www.geotn.it


Ultimi articoli in NETWORK