Giornale del 09 Luglio 2015 - Speciale Ultime Disponibilità 1 - sfoglia il giornale

Tunisia: sempre più controlli e nessun coprifuoco

DESTINAZIONI

09-07-2015 NUMERO: 23

Invia
Nessun coprifuoco e, nonostante i posti di blocco, nessun limite alla libertà di circolazione e spostamento delle persone all’interno dei confini nazionali. Lo precisa l'ente del turismo della Tunisia, dopo l'annuncio delle nuove misure di sicurezza predisposte dal Presidente della Repubblica Beji Caid Essebsi, che ha proclamato lo stato di emergenza in via del tutto straordinaria.

 

Lo stato di emergenza, complementare ai provvedimenti disposti dal premier Habib Essid, permette al governo di gestire con più autorità situazioni difficili e potenzialmente pericolose per la sicurezza interna come la formazione di sit-in e manifestazioni, ora proibiti, e rende ancora più capillare la presenza delle forze dell’ordine ai check-point e nelle zone di confine e di grande affluenza.

 

“La vita della popolazione nelle città e nelle zone limitrofe – si legge in una nota dell'ente – prosegue normalmente, e senza ripercussioni sulle attività lavorative e ricreative. Anche l’attività delle strutture ricettive, dei resort, dei ristoranti e di tutti i servizi collaterali nelle zone turistiche e archeologiche è ripresa regolarmente”.

 

E conclude: “Accogliendo favorevolmente lo spirito di solidarietà manifestato dai tour operator e dagli altri partner nel settore del turismo, auspichiamo che queste misure aggiuntive possano ulteriormente ripristinare il clima di sicurezza e fiducia dei visitatori stranieri”.
www.tunisiaturismo.it


Ultimi articoli in DESTINAZIONI