Giornale del 15 Luglio 2015 - sfoglia il giornale

Visa Europe: Usa e Spagna le mete più amate dagli italiani

ITALIA

15-07-2015 NUMERO: 24

Invia
Per le vacanze 2015, nella top ten delle destinazioni preferite dai vacanzieri italiani primeggiano gli Usa (oltre 50% di viaggi) seguiti da Spagna (45%) e Francia (40%). È quanto emerso dalla ricerca “Cross Border Spending 2015” commissionata da Visa Europe.

 

Ma è un outgoing a gonfie vele che viene da lontano: la ricerca ha infatti analizzato le abitudini turistiche degli italiani negli ultimi tre anni e ha scoperto che il 71% degli italiani attivi, dal 2012 ad oggi, ha effettuato almeno una vacanza all’estero. E in media 28 milioni di italiani organizzano almeno un viaggio estero ogni anno.

 

Viaggi avventura in crescita
Tra gli italiani che hanno fatto un viaggio internazionale negli ultimi tre anni, il 75% (28,1 miloni di viaggiatori) ha scelto di visitare una capitale o una città d’arte, mentre il 68% ha preferito una meta balneare. Conquistano sempre di più gli italiani sia le vacanze avventura e quelle zaino in spalla – con 29% dei nostri connazionali, circa 11 milioni di individui, che hanno viaggiato con questo format di vacanze – sia il turismo sportivo oltreconfine, con 8 milioni di viaggiatori che seguono le loro passioni sportive in giro per il mondo. In aggiunta, sono 3 milioni gli italiani che visitano località estere all’insegna dell’eco-turismo.

 

In più, nonostante il momento congiunturale, il 36% degli intervistati ha affermato di viaggiare all’estero con la stessa frequenza di cinque anni fa; è invece del 30% la percentuale di coloro che hanno dichiarato di effettuare ancora più viaggi internazionali.

 

Il 70% delle donne italiane viaggiatrici va all’estero regolarmente una volta l’anno, mentre il 25% degli uomini effettua due viaggi all’anno oltreconfine. I viaggiatori italiani residenti in Centro Italia sono tra coloro che viaggiano più assiduamente all’estero con una media di 2,4 milioni di individui che due volte l’anno si concedono un’escursione oltrefrontiera; così come gli italiani 25-34enni (8,6 m); mentre i giovani italiani dai 18 ai 24 anni sono i più attivi nel viaggiare internazionalmente e 500mila di loro lo fanno dalle tre alle cinque volte durante l’anno.

 

Metodi di pagamento: prevale la carta di credito
Lo studio Cross Border Spending 2015 di Visa Europe ha analizzato anche i metodi di pagamento rilevando che oltre 15 milioni di italiani (15,4 m) – pari al 41% – utilizzano le carte di credito per effettuare acquisti, mentre circa 9 milioni utilizzano la carta prepagata.

 

«Per quanto ci riguarda – commenta Davide Steffanini, direttore generale Italia di Visa Europe – possiamo dire che risultano decisivi fattori come la comodità di utilizzo rispetto al contante, unita alla praticità e alla velocità dei pagamenti elettronici, in particolare in modalità contactless, e alla vasta rete di accettazione a livello globale. È bene poi sottolineare che le transazioni di acquisto con carte Visa sono sempre convertite ai tassi di cambio ufficiali e consentono di evitare il pagamento di commissioni sul cambio di valuta contante nei Paesi fuori dall'area euro. Inoltre, in molti Paesi gli alberghi, gli autonoleggi e gli operatori turistici richiedono una carta di credito come garanzia dei pagamenti».
www.visaeurope.com


Ultimi articoli in ITALIA