Giornale del 17 Luglio 2015

Il Lazio ‘estivo’ punta su Tivoli e Tuscania

ITALIA

17-07-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Un festival pensato per valorizzare i territori e rilanciare l’offerta storico-archeologica di luoghi poco distanti da Roma, di grande richiamo per il turismo. Questa la mission del Tivoli Festival, in programma dal 21 luglio al 10 agosto prossimi, presentato dall’assessore alla Cultura della Regione Lazio, Lidia Ravera; la manifestazione ospiterà performance musicali di alto spessore, come quelle di Nicola Piovani e di Luis Bacalov, che si terranno nei luoghi-simbolo di Tivoli come Villa d’Este e il Santuario di Ercole Vincitore.

 

«Vogliamo – ha detto Ravera – che la cultura diventi motore trainante del rilancio anche turistico di molte aree del Lazio, dalla Tuscia all’area di Tivoli, magari recuperando siti che siano fruibili sia per i turisti italiani sia per quelli esteri. Per questo tutti gli spettacoli del Tivoli Festival sono programmati con ingresso gratuito. Un investimento mirato per rivitalizzare il futuro culturale di queste aree».

 

Per l’assessore alla cultura del Comune di Tivoli, Urbano Barberini, «Si tratta di una nuova opportunità, anche turistica, per la nostra piccola cittadina che sta già ospitando il Festival delle arti “Tivoli Chiama!”, che sta riscuotendo uno straordinario successo di pubblico».

 

L’auspicio dichiarato dallo stesso assessore Ravera è che il prossimo anno si riesca a organizzare un unico grande Festival con nomi di primissimo piano, per rilanciare l’offerta culturale e turistica di Tivoli.

 

Il Tivoli Festival sarà l’evento clou dell’estate laziale insieme con il Festival della letteratura a Tuscania, occasione di scoperta, o riscoperta, del suggestivo sito etrusco lungo il litorale a nord di Roma.
www.regione.lazio.it

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in ITALIA