Giornale del 24 Luglio 2015

AccorHotels: con la sostenibilità migliori performance aziendali

OSPITALITA'

24-07-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
AccorHotels - home page 2015Il Gruppo AccorHotels ha ottenuto il primo premio del Trophée de la RSE (CSR Trophy) al Grand Prix de l’AG 2015. Il Gruppo, da sempre impegnato nel settore della Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR), ha condiviso sulla piattaforma di Planet 21 i risultati di due sondaggi, realizzati uno da Accenture e l’altro da EY, che analizzano i benefici delle iniziative di CSR sulle performance aziendali, ma anche sulla soddisfazione del cliente e sulla fidelizzazione dei clienti B2B.

 

Secondo Cédric Vatier, amministratore delegato, Accenture Strategy: «La decisione di AccorHotels di investire in programmi di sostenibilità ha un impatto positivo sulle emissioni di carbonio e contribuisce anche ad aumentare le performance di business dell’azienda».

 

Maggiore soddisfazione del cliente
Il sondaggio condotto da Accenture nel 2015 evidenzia un forte legame tra le iniziative di sviluppo sostenibile e la soddisfazione degli ospiti. La certificazione ISO 14001, standard riconosciuto a livello mondiale per la salvaguardia dell’ambiente, sommata al successo degli obiettivi della “Carta 21”, strumento di gestione interna sulla sostenibilità di AccorHotels, porta infatti a una maggiore soddisfazione del cliente.

 

La certificazione ISO 14001 ha una correlazione più forte, più positiva, con la soddisfazione del cliente rispetto alla ristrutturazione recente dell’hotel. Il livello raggiunto dall’hotel nella Carta 21 ha, inoltre, un legame più forte con la soddisfazione del cliente rispetto al prezzo medio del camera.

 

Miglioramento delle prestazioni aziendali
Oltre ad avere un impatto positivo sulla soddisfazione degli ospiti, gli hotel che hanno raggiunto un livello elevato nella Carta 21 sono anche più redditizi. La Carta 21, si basa su un sistema di livelli (bronzo, argento, oro e platino) e prevede 65 azioni che l’hotel può implementare per ridurre il proprio impatto ambientale: più un hotel investe in queste azioni, più positivo è il suo ritorno dell’investimento, sia in termini di riduzione dei costi (acqua, energia, rifiuti) che di aumento dei ricavi (EBIT).

 

L’indagine di Accenture dimostra così che il Gruppo trae beneficio dall’impegno dei propri collaboratori e partner che perseguono l’obiettivo comune dello sviluppo sostenibile, generando valore per l’Azienda.

 

CSR, un criterio sempre più importante per i clienti strategici B2B di AccorHotels
Un numero crescente di clienti B2B considera la CSR un criterio ulteriore da tenere in considerazione al momento della selezione del proprio hotel. Un sondaggio interno a cura di EY rivela infatti che il 70% dei fornitori comunica le proprie caratteristiche di CSR durante il processo RFP, così come nelle relazioni commerciali quotidiane.

 

Grazie al suo impegno in ambito CSR, il Gruppo AccorHotels attribuisce ai suoi clienti B2B lo status di “preferred partner” e questo porta a generare fatturato aggiuntivo.

 

«Siamo impegnati nello sviluppo sostenibile da oltre 20 anni – sottolinea il direttore dello Sviluppo Sostenibile di AccorHotels, Arnaud Herrmann – e abbiamo sempre creduto che, oltre a essere essenziale per la salvaguardia del nostro ecosistema, le iniziative di sostenibilità siano anche un vantaggio competitivo per l’azienda. Ecco perché abbiamo deciso di raccogliere ulteriori dati empirici per dimostrarlo».

 

«Sia l’impatto positivo sulla performance del business negli hotel che la soddisfazione degli ospiti sono un grande incoraggiamento a continuare la nostra politica di responsabilità sociale d’impresa, mentre il nostro programma di Planet 21 è in fase di completamento con risultati promettenti», conclude Arnaud Herrmann.
www.accorhotels.com


Ultimi articoli in OSPITALITA'