Giornale del 29 Luglio 2015

Costa Crociere annuncia due navi all’insegna del ‘green’

NAVIGARE

29-07-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Costa Crociere ha firmato un ordine per la costruzione di due navi di nuova generazione che, oltre a offrire la più ampia capacità di passeggeri al mondo, saranno le prime nel settore delle crociere – insieme ad altre due di Aida Cruises, marchio tedesco del gruppo Costa – alimentate in mare aperto con gas naturale liquefatto (LNG), il combustibile fossile più pulito al mondo.


L’annuncio è stato dato a Milano dal direttore generale Neil Palomba, che ha dichiarato: «Si tratta di una innovazione fondamentale a livello ambientale e un investimento multimiliardario che ci permetterà di assumere oltre 750 italiani addetti ai diversi servizi sulle due navi.

 

In consegna tra il 2019 e il 2020
Le due unità saranno costruite nei cantieri navali Meyer a Turku in Finlandia e saranno consegnate una nel 2019 e l’altra nel 2020. Ognuna avrà una stazza lorda di oltre 180mila tonnellate, con più di 2.600 cabine per circa 6.600 passeggeri. A loro saranno dedicati progetti innovativi nel segmento dell’eccellenza italiana sia per il relax, giornaliero e serale, che per la gastronomia e l’intrattenimento.


L’ordine rientra nell’accordo tra Carnival Corporation, casa madre di Costa, e i cantieri navali Meyer Werf, Meyer Turku e Fincantieri Spa, per la costruzione di nove nuove navi tra il 2019 e il 2022.


La prima nave sarà posizionata nel Mediterraneo Occidentale, probabilmente a Savona, ma ha dato la disponibilità anche Venezia.

 

L’era dell’LNG, il gas naturale liquefatto
«Il gas naturale liquefatto – ha aggiunto Tom Strang, senior vice president Marine Operations di Costa Crociere – rappresenta un’alternativa sostenibile alle due tipologie di combustibile marittimo più utilizzato e a marzo 2015 era già utilizzato da 59 navi che, secondo le previsioni, nel 2020 aumenteranno fino a oltre mille. L’Unione Europea ha definito un programma per la realizzazione di infrastrutture per il bunkeraggio di LNG, chiedendo agli Stati membri di definire i propri programmi entro il novembre 2016. In quest’ottica già molti porti del Mediterraneo si stanno attivando per svilupparle. Tutto lo staff Costa coinvolto nella gestione del gas, oltre a corsi di formazione standard, effettuerà anche training specifici su LNG, con le relative certificazioni».


La compagnia si rafforza in Europa
«Il nuovo ordine – ha aggiunto Palomba – permetterà al gruppo Costa di rafforzare la posizione in Europa occidentale dove già ha un market share del 50%. Da sottolineare il buon risultato dell’iniziativa Soddisfatti o Rimborsati che ripeteremo anche quest’anno. Tra le novità dell’estate, i menù regionali legati alla tradizione e alla genuinità dei prodotti italiani, iniziativa alla quale hanno aderito 14 regioni, per un totale di 252 nuovi piatti».


«Le prenotazione dell’estate – ha spiegato il dg passando all’andamento – hanno registrato l’aumento del trend last minute. I recenti eventi internazionali non hanno avuto un grosso impatto sulle crociere, ma ci hanno insegnato che dobbiamo imparare a convivere con loro e ad adattarci a quello che succede».

www.costaextra.it

Dorina Landi

Ultimi articoli in NAVIGARE