Giornale del 03 Settembre 2015

Ryanair si fa in quattro su Milano Malpensa

LINEE AEREE

03-09-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Ryanair a Milano 2015Dopo Bergamo, arriva l’ora di Malpensa. Nell’anno del suo trentesimo compleanno Ryanair sbarca nel più grande degli aeroporti milanesi e lancia la sfida alla rivale di sempre easyJet, da anni padrona assoluta del Terminal 2. «Le rotte che lanceremo dal 1° dicembre sono quattro: Londra Stansted, Comiso, Bucarest e Siviglia, e verrano tutte operate dal Terminal 1», ha detto durante la presentazione John Alborante, country manager del vettore irlandese.

 

Malpensa 15ª base italiana
In particolare, le frequenze per London Stansted saranno due al giorno – «cosa molto importante per il nostro traffico business» – mentre per Bucarest si volerà quattro volte alla settimana, tre volte a Siviglia e una volta al giorno in Sicilia. «Ci siamo mossi in tutte le direttrici possibili di traffico, ma ci auguriamo si tratti solo dell’inizio», ha proseguito Alborante. Secondo le previsioni le nuove linee permetteranno di trasportare 450mila clienti all'anno e sosterranno 400 posti di lavoro presso l'aeroporto varesino. «Malpensa sarà la 15ª base in Italia di Ryanair, Paese dove i dati diffusi da Enac la scorsa primavera ci hanno incoronato la compagnia con il maggior numero di passeggeri», ha aggiunto.

 

«Continueremo a crescere su Orio»
Per il momento, lo sbarco su Malpensa non avrà alcuna conseguenza sul normale sviluppo di Ryanair a Bergamo, storico scalo del vettore in Italia e principale base tricolore. «Anche a Orio continueremo a crescere», ha assicurato David O'Brien, chief commercial officer del vettore. E questo, mentre le principali rivali riducono il loro impegno sulla penisola, cometa sottolineato Alberante: «easyJet cancellando la base di Fiumicino, e Vueling elimanando alcune rotte italiane considerate non profittevoli».

 

In arrivo il nuovo sito
Per il 2015, invece, l’obiettivo di Ryanair sul mercato italiano non conosce soste: «Vogliamo arrivare a 27 milioni di passeggeri, mentre a livello globale ci siamo posti il traguardo di 160 milioni di passeggeri e 520 aeromobili entro il 2024».

 

Intanto, già a ottobre uscirà una nuova release del sito – «in cinque clic si potrà prenotare» – mentre gli investimenti del piano “Always getting better” continueranno con la nuova livrea, le nuove uniformi e nuovi menù di bordo. Altro punto di attenzione, il business travel: «Circa il 25-30% dei nostri passeggeri sono riconducibili a quella tipologia. Per il momento in Italia sono soprattutto piccole e medi imprese, ora abbiamo incominciato a contrattualizzare anche le grandi».

www.ryanair.com

Giorgio Maggi

Ultimi articoli in LINEE AEREE