Giornale del 04 Settembre 2015

I siti veneti dell’Unesco si affidano anche a Goethe

UNESCO

04-09-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Il Veneto si conferma, dopo l’ingresso nella World Heritage List dei Siti Palafitticoli dell’Arco Alpino, a giugno 2011, una tra le regioni italiane con il maggior numero di luoghi iscritti nella Lista Unesco del Patrimonio Mondiale che comprendono Venezia e la sua laguna, l’Orto Botanico di Padova, la città di Vicenza e le Ville di Andrea Palladio, la città di Verona e le Dolomiti.

 

L’impegno assunto dalla Regione per promuovere e valorizzare i contesti d’eccellenza rappresentati dai beni del patrimonio Unesco, si è concretizzato, già dal 2006, nell’istituzione di un Tavolo regionale per il coordinamento delle iniziative e il monitoraggio delle attività. Ha preso così corpo un progetto di “comunicazione coordinata” del Patrimonio Unesco nel Veneto, finanziato dalla Regione per avviare un’operazione di brand management, attraverso un’articolata strategia di marketing territoriale, da cui è nato il Sistema Siti Unesco Veneto, primo esempio in Italia di strategie condivise per il brand Unesco.

 

Un documentario e visite didattiche
In questo quadro il primo risultato di rilievo è costituito da un documentario con allegato multimediale interattivo: “I Siti Unesco nel Veneto. Patrimonio dell’Umanità”. Soggetto capofila della rete è il Comune di Verona, referente per la gestione amministrativa delle attività.

 

Il film, girato in alta definizione, per la durata di circa 40’ nella versione integrale, documenta e illustra le realtà dei quattro contesti culturali interamente compresi entro il territorio veneto che sono iscritti nella World Heritage List: “Venezia e la sua Laguna”, “La città di Verona”, “La Città di Vicenza e le ville di Andrea Palladio nel Veneto” e “L’Orto Botanico di Padova”.

 

Allo stesso modo è stato elaborato e avviato il progetto “Visite didattiche: per un approccio consapevole dei quattro siti culturali Unesco nel Veneto”. Grazie al finanziamento stanziato dal ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Sistema Siti Unesco Veneto ha proposto, a partire dall’anno scolastico 2012-2013, una serie di itinerari pensati ad hoc per le scuole di ogni ordine e grado.

 

Tra le altre attività di rete intraprese dal Sistema, si sono concretizzate alcune iniziative editoriali come la guida dal titolo “Il Veneto e i beni culturali Patrimonio Mondiale Unesco”, e quattro altre guide, ciascuna dedicata a uno dei contesti d’eccellenza che compongono il Sistema Siti Unesco Veneto.

 

È ora in preparazione, con il finanziamento del Mibac, un volume miscellaneo che ripercorre i valori di unicità e universalità dei Siti Unesco seguendo le pagine del “Diario di viaggio” di un testimone d’eccezione, Johann Wolfgang von Goethe, le cui riflessioni per molti versi anticiparono di due secoli il contenuto dei pronunciamenti della comunità internazionale sul patrimonio veneto iscritto nella World Heritage List.

 

I siti Unesco veneti saranno presenti al WTE 2015, in programma a Padova dal 18 al 20 settembre e del quale L’Agenzia di Viaggi è media partner.
www.regione.veneto.it


Ultimi articoli in UNESCO