Giornale del 10 Settembre 2015

Premio TRI 2015: viaggio responsabile in Uganda

TURISMO RESPONSABILE

10-09-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Murchison Falls - UgandaCategoria Agenzia di viaggi

 

Viaggio responsabile in Uganda
All Ways

 

Un viaggio in Uganda all’insegna del turismo responsabile più autentico: la proposta dell’adv umbra All Ways rientra nell’ambito della nuova sezione “Africa Focus” dei premi TRI e TCU. Il viaggio di 15 giorni/14 notti prevede partenze nei mesi di febbraio/marzo - maggio - luglio/agosto - ottobre/novembre.

 

Programma: primo giorno, incontro dei partecipanti con l’accompagnatore, all’aeroporto di Roma Fiumicino e partenza con volo di linea (con scalo) per l’aeroporto di Entebbe in Uganda. Secondo giorno: da Entebbe trasferimento in taxi a Kampala e sistemazione nelle camere riservate; giornata libera a disposizione e pernottamento. Terzo giorno: incontro dei partecipanti e partenza in minivan per la visita di Kampala, capitale e principale città dell’Uganda; pranzo e cena liberi e pernottamento. Quarto giorno: incontro dei partecipanti e partenza per Arua, capoluogo del Distretto di Arua, nel nord dell’Uganda e capitale dell’ex provincia occidentale del Nilo. Durante il percorso, i partecipanti protranno ammirare i panorami tipici della Savana, i villaggi e i mercati locali e potranno entrare in contatto con le comunità locali, per meglio comprenderne la cultura e gli usi. All’arrivo ad Arua, trasferimento al villaggio di Oluko, cena e pernottamento.
Dal quinto al tredicesimo giorno: villaggio di Oluko. Da quasi 10 anni il Centro Internazionale della Pace tra i Popoli di Assisi (ONG) è impegnato nella realizzazione di progetti di cooperazione allo sviluppo negli ambiti privilegiati della tutela delle fasce deboli (infanzia e maternità in modo particolare) e dello sviluppo sostenibile in Africa. In particolare nel villaggio di Oluko in Uganda, l’ONG è impegnata nei seguenti progetti: Scuola Materna, grazie alla quale oltre 200 bambini hanno finalmente uno spazio vivibile per crescere insieme. Reparto Maternità, nel 2012 è stata ultimata una struttura sanitaria idonea all’utilizzo come reparto maternità e medicina perinatale, con l’obiettivo di un significativo abbattimento della mortalità materna e neonatale per effetto della creazione di condizioni igienico-sanitarie accettabili. Di questo reparto matemità, attiguo al dispensario del villaggio di Oluko, sta beneficiando la popolazione del distretto di Arua, che conta circa 70mila abitanti, una popolazione che vive in un contesto di povertà e abbandono e in cui i parti avvengono in capanna, con tutti i rischi igienico-sanitari per madre e bambino che ciò comporta. Centro malnutriti per contribuire alla riduzione della mortalità infantile sotto i cinque anni (quarto obiettivo di Sviluppo del Millennio), conbattendo la malnutrizione infantile in 80 villaggi del distretto di Arua nel Nord dell’Uganda. Nello specifico il progetto si propone di lavorare per tre livelli di attività: prevenzione attraverso campagne di informazione ed educazione rivolte alle madri di 80 villaggi; screening e presa in carico dei soggetti affetti da malnutrizione (50 bambini per 12 mesi); formazione qualificata di personale volontario e staff medico, sulla malnutrizione.
Bar di Bernardino: Bernard è un ragazzo di 24 anni che vive nel Villaggio di Oluko; affetto da poliomelite in un Paese nel quale è difficile per chiunque progettare il futuro, Bernard non smette di sognare e di sperare. Il suo sogno è quello di aprire un bar in città, un posto nel quale esprimere tutta la sua vitalità, immaginazione, creatività. Con questo progetto, è stato finanziato l’avvio dell’attività e quindi l’affitto del locale, l’acquisto degli arredi e dei rifornimenti alimentari per un anno.
Microimprese e Formazione: il progetto prevedeva la realizzazione di una struttura di circa 216 mq (completata nel 2013) nel villaggio di Oluko, in modo da poter sostenere l’imprenditoria giovanile di soggetti svantaggiati. Nel 2014 la struttura è stata rifinita, procedendo con la realizzazione dell’impianto idraulico ed elettrico, l’installazione di pannelli fotovoltaici, la costruzione dei bagni e la sistemazione delle aeree esterne. Gli spazi interni sono stati suddivisi per le esigenze di progetto in: sartoria, punto ristoro e sala per corsi di alfabetizzazione.
Il soggiorno nel villaggio di Oluko permetterà ai partecipanti del tour di entrare in contatto con la comunità ospitante e con le diverse culture, di guardare con occhi diversi il territorio, di scoprire la flora e la fauna locale, di fare un’esperienza di viaggio unica e di essere partecipi e utili, se lo desiderano, alla vita quotidiana del luogo. I pasti varranno effettuati quasi sempre all’interno del villaggio, in modo tale da creare momenti di condivisione e di partecipazione attiva tra gli abitanti ed i viaggiatori.
Oltre a partecipare alle varie attività quotidiane del villaggio, i viaggiatori avranno modo di visitare i villaggi limitrofi e le aree naturalistiche presenti nel distretto di Arua. Durante la permanenza al villaggio di Oluko è prevista un’escusione di una giornata intera per la visita del parco nazionale di Murchison FaI/s. Il parco nazionale delle Cascate Murchison (Murchison Falls National Park) è il più vasto dell’Uganda. La ricchezza faunistica della zona è stata in gran parte ripristinata dopo i pesanti danni subiti da parte di bracconieri e dello stesso esercito durante la dittatura di Idi Amin. Nel parco si trovano tra l’altro bufali, giraffe, facoceri, leoni, leopardi, ippopotami, coccodrilli, elefanti, scimpanzé e una ricchissima avifauna.
Quattordicesimo giorno: Kampala, giornata libera a disposizione e pernottamento. Quindicesimo giorno: incontro dei partecipanti e trasferimento in taxi all’aeroporto internazionale di Entebbe, per il volo di rientro in Italia.

 

Quota: da un minimo di 900 euro a un massimo di 1.200 euro per persona.
www.all-ways-assisi.it

Premio TRI - Africa Focus - logoAll Ways è candidata al Premio Turismo Responsabile Italiano 2015, per la categoria Agenzia di viaggi.

 

L’edizione 2015 del premio TRI - Turismo Responsabile Italiano premia tour operator, agenzie di viaggi, strutture ricettive, enti turistici e organizzatori di eventi. Da quest’anno è presente anche la nuova sezione “Africa Focus” dei premi TRI e TCU, ideata per promuovere in particolare l’offerta turistica africana. I riconoscimenti saranno assegnati da L’Agenzia di Viaggi il prossimo 19 settembre al Palazzo della Ragione di Padova, nel corso del WTE-World Tourism Expo.
www.worldheritagetourismexpo.com


Ultimi articoli in TURISMO RESPONSABILE