Giornale del 14 Settembre 2015

Obiettivo Italia per Osaka

DESTINAZIONI

14-09-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Osaka 2015«Siamo molto lieti di realizzare questo seminario a Milano, il primo in Italia, per promuovere la città di Osaka sul piano turistico, in un’occasione tanto importante e preziosa come l’Expo»: così Kazuyoshi Noguchi, senior executive vice president di Osaka Tourism Bureau, ha aperto l’incontro organizzato in collaborazione con il Comune di Milano e Turkish Airlines.

 

Scopo dell’evento era la presentazione agli operatori turistici delle numerose attrattive della città nipponica legate all’antica cultura, alla storia, e alla tradizionale cucina, dichiarata Bene Culturale Intangibile dall’Unesco, con il famoso “dashi”, un brodo fatto con le locali alghe marine, da sempre fondamentale per la cucina giapponese.

 

«In questi giorni, con eventi culturali, spettacoli e incontri, vogliamo “spiegare” la nostra città, che nel 2016 festeggerà i 35 anni del gemellaggio con Milano – ha aggiunto il vice sindaco Ryuichi Murakami – per far nascere nei milanesi, e più in generale negli italiani, il desiderio di visitarla».

 

Osaka: tanti motivi per visitarla
«La città di Osaka – ha spiegato Tetsuya Nakamura, manager inbound promotion – si trova sull’isola di Honshu, nell’area di Kansai, e vanta un castello con un’alta torre da dove si gode uno spettacolare panorama, come dal modernissimo Umeda Sky Building, considerato uno dei 10 edifici moderni più belli del mondo, caratterizzato da un grande giardino pensile con una vista a 360° sulla città, affascinante soprattutto di notte. Grazie alla sua posizione, da Osaka, in circa 30 minuti di treno, si possono visitare le antiche capitali di Kyoto e Nara, molto amate dai turisti per i siti del Patrimonio Mondiale che testimoniamo la ricchezza e l’importanza storica e culturale del Giappone, e poi, in 90 minuti si raggiunge il Monte Koya, uno dei maggiori centri monastici del Paese».

 

«Negli ultimi anni – ha aggiunto il manager – il numero dei turisti a Osaka, in maggioranza provenienti dai Paesi asiatici, ha segnato una continua crescita. Anche il mercato italiano è in aumento, ma purtroppo la maggioranza dei turisti provenienti dal vostro Paese non si ferma, ma si reca a Kyoto o a Hiroshima. Il nostro obiettivo è di trattenerli in città. A questo scopo stiamo parlando con gli operatori turistici per preparare pacchetti ad hoc per il turista italiano, itinerari per studenti e iniziative per il settore Mice».

 

A disposizione degli ospiti c’è un’ampia scelta di sistemazioni alberghiere, dalle strutture più lussuose come l’Imperial e l’Hyatt Regency, ai caratteristici Ryokan e anche ai Capsule Hotel, sistemazioni molto piccole, che cominciano a essere utilizzate anche dagli stranieri.

 

«Per favorire la visita della città – ha concluso Tetsuya Nakamura – abbiamo creato l’Osaka Amazing Pass, disponibile per uno o due giorni, al costo di circa 20 euro al giorno, che offre la possibilità di utilizzare tutti i mezzi pubblici: dai nuovi tram alla metropolitana, dagli autobus ai treni privati nell’area della città».

 

Da Milano a Osaka con Turkish Airlines
«Turkish Airlines, che ha vinto per il quinto anno consecutivo il premio come Migliore Compagnia d’Europa – ha poi ricordato Hikmet MesutTürkseven, general manager della compagnia turca a Milano – offre collegamenti giornalieri con il volo serale da Malpensa all’aeroporto Kansai di Osaka, attraverso il comodo scalo di Istanbul, in poco più di 16 ore. E anche altri collegamenti da 10 città italiane, per un totale di 156 voli a settimana, sempre tramite l’hub di Istanbul che offre ottime connessioni. Nella metropoli turca, per i passeggeri in transito per un minimo di sei ore, è previsto inoltre un tour gratuito della città».

 

«I nostri passeggeri – ha aggiunto il gm – sono per il 70% business, con un importante programma corporate e molte sponsorizzazioni legate allo sport, in particolare al basket e al golf, in occasione della Golf Cup che si terrà dal 25 ottobre ad Antalya. I nostro punti di forza sono i pasti, il rinnovato servizio Business e l’elegante lounge a Istanbul con simulatore di golf. A Istanbul, inoltre, è in costruzione un nuovo aeroporto, che dovrebbe essere pronto entro il 2018».

 

Nella foto: Kazuyoshi Noguchi, Ryuichi Murakami, Hikmet MesutTürkseven e Tetsuya Nakamura.
www.jnto.go.jp - www.turkishairlines.com

Dorina Landi

Ultimi articoli in DESTINAZIONI