Giornale del 14 Settembre 2015

Marche e destagionalizzazione:

per il 2016 si punta sul cicloturismo

ITALIA

14-09-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Cicloturismo - parchi - verde - naturaMarche su due ruote: il cicloturismo sarà il segmento per la destagionalizzazione della regione, nell’ottica di reperire anche fondi europei per realizzare l’ambizioso progetto di collegare tutte le piste ciclabili esistenti sul territorio regionale, attraverso un percorso integrato che unirà il mare con l’entroterra.

 

«Puntiamo a diversificare l’offerta – ha spiegato l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni – e nell’ottica della destagionalizzazione il cicloturismo, che sta riscuotendo un crescente interesse anche nel mercato estero, è un segmento dalle grandi potenzialità. Per questo ci stiamo impegnando a reperire fondi europei per realizzare un progetto ambizioso: il collegamento di tutte le piste ciclabili esistenti nelle Marche, un percorso integrato che unisca sempre di più mare e entroterra. Del resto, il paesaggio variegato della nostra regione si presta a ogni tipo di esigenza per la vacanza in bici».

 

«Per consolidare gli ottimi risultati di quest’anno – ha proseguito Pieroni – seguiremo inoltre tre criteri guida: la valorizzazione dei cluster nelle diverse e più importanti manifestazioni fieristiche; la promozione dei progetti di qualità che diano il giusto rilievo a tutti i tipi di offerta; la collaborazione con i soggetti territoriali – tra i quali i Gal delle Marche – per ottimizzare le risorse di bilancio o partecipando a progetti interregionali».

 

Il primo appuntamento internazionale di promozione fieristica specializzata per le Marche è il CosmoBike Show che si chiude oggi alla Fiera di Verona. La manifestazione fieristica veronese vuole essere un traino strategico per l’economia e la diffusione della cultura della bicicletta, oltre che lo strumento per rispondere alle esigenze delle aziende e dei turisti.

 

La Regione Marche partecipa alla Fiera utilizzando i fondi del progetto interregionale Pievi e Abbazie in sinergia con operatori incoming regionali, ottimizzando gli spazi e uniformando il messaggio di destinazione vocata al turismo in bicicletta. Oltre alla Regione, gli operatori presenti con un proprio stand sono il Consorzio Urbino e il Montefeltro con il progetto Montefeltro active holiday, Marche and Bike, Confindustria Ascoli Piceno e Provincia di Ascoli Piceno con il progetto Piceno Bike.

 

Ai visitatori vengono proposti pacchetti vacanza e informazioni sulle strutture che hanno aderito al network turistico regionale Bike; a disposizione anche la Guida ai percorsi cicloturistici (ora disponibile anche nella versione inglese), la guida Marche Geographic 2015/2016 e la nuova Infomap a colori #destinazionemarche, ricca di informazioni utili e sintetiche per il turista (cluster e network turistici, info point, social network, siti e blog, luoghi certificati).
www.regione.marche.it


Ultimi articoli in ITALIA