Giornale del 15 Settembre 2015

Worldhotels, scatta l’operazione Italia

OSPITALITA'

15-09-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Innovazione nella tradizione: l’era di internet e del mobile coniugata con l’eccellenza dell’accoglienza a 5 stelle nelle principali destinazioni del mondo. Questa la mission di Worldhotels, uno dei maggiori gruppi di rappresentanza alberghiera con 450 strutture nei cinque continenti e 20 hotel in Italia, definita da Kristin Intress, ceo e managing director, «un mercato strategico, dalle enormi potenzialità, perché rappresenta l’eccellenza dell’ospitalità in dimore e strutture di forte valenza storico-artistica». Valenza esaltata da strutture come il Grand Hotel de la Minerve di Roma, tra i 20 alberghi italiani del gruppo che ha ospitato l’incontro con i vertici Worldhotels.


La mission di Worldhotels
«La nostra mission – ha proseguito Kristin Intress – è assicurare a ogni nostro albergo il giusto posizionamento sul mercato ed esaltare le opportunità di “experience” che ogni singola struttura è in grado di offrire ai suoi ospiti. Un’operazione che intendiamo ottimizzare attraverso l’uso appropriato della tecnologia, come nel caso del nostro Programma Fedeltà Peakpoints, che permette agli ospiti che vi aderiscono di seguire le transazioni, costruire e aggiornare il proprio profilo personale, modificando la loro carta fedeltà virtuale, e della app “Travel Guide by Worldhotels”, che consente agli ospiti di scegliere le migliori soluzioni alberghiere a seconda della meta prescelta».

 

A questo programma si sono aggiunti di recente due innovative soluzioni: Peakpoints Bag Tag e Peakpoints Emergency Concierge. La prima soluzione riguarda i bagagli andati persi o dimenticati ed è gestita da Tag-a-Bag, fornitore internazionale di borse ed etichette identificative. Con una registrazione a questo programma, tramite apposita applicazione, compatibile con i sistemi iOS e Android, gli ospiti possono di fatto proteggere i loro bagagli durante il viaggio poiché un’etichetta con QR Code rende possibile sempre l’identificazione del proprietario del bagaglio. I soci del Programma Fedeltà ricevono gratuitamente tale applicazione al primo check-in effettuato in uno dei 450 alberghi Worldhotels.

 

L’altro servizio personalizzato, il Peakpoints Emergency Concierge, fornisce ai membri per 12 mesi un supporto in casi di emergenza durante il soggiorno alberghiero, dal trasporto medico ai trasferimenti o rientri nella residenza.

 

«Con tali plus nel nostro programma – ha evidenziato Intress – vogliamo garantire agli ospiti un’ulteriore personalizzazione dei servizi erogati dai nostri alberghi, consolidando così la fiducia nei nostri confronti».

 

Il ruolo delle agenzie di viaggi
«Strategie e operazioni che puntano ad avere anche il pieno appoggio delle agenzie di viaggi – ha sottolineato Geoff Andrew, chief operating officer di Worldhotels – Anche se internet rappresenta un formidabile moltiplicatore di business, l’assistenza e la consulenza delle agenzie diventa strategica anche per il nostro brand che punta proprio alla personalizzazione dei servizi d’ospitalità».

 

Strategiche sono anche le partnership con alcune compagnie aeree come Cathay Pacific, Lufthansa e United per l’accumulo dei punti nel Programma Fedeltà del Gruppo. Con un’ampia scelta di servizi di marketing, di servizi tecnologici e di formazione, Worldhotels intende consolidare i suoi rapporti con le strutture affiliate, accentuando ed esaltando le valenze di ogni singolo albergo.

 

Attualmente le 20 strutture italiane che fanno parte di Worldhotels sono situate nelle principali destinazioni turistiche del Paese, da Roma a Firenze, da Bologna a Milano, e ancora Bardolino (Verona), Asolo, Genova, Lecce, Bolzano e Pisa.

 

Di particolare rilievo, infine, il programma World Events by Worldhotels 2016, che prevede azioni di comunicazione, promozione e piani di formazione rivolti ai 45 alberghi affiliati e specializzati nel segmento Mice.
www.worldhotels.com/it

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in OSPITALITA'