Giornale del 24 Settembre 2015 - Speciale NF 2015 - sfoglia il giornale

La Russia si affida a Katerina: «Dialogo aperto con i t.o.»

ESCLUSIVA

24-09-2015 NUMERO: 25

Invia
Una laurea in Economia, un passato e un presente da giornalista e da esperta in pubbliche relazioni, profonda conoscenza dell’Italia in cui ormai vive dal 1999 e legami forti e radicati con la madre Russia del cui governo è diventata un punto di riferimento in Italia. È l’identikit dell’elegante Katerina Sankina, nominata dalla Federazione Russa responsabile della nuova sede italiana dell’Agenzia per il turismo russo. Gli uffici, scelti strategicamente nel cuore di Roma (Corso Vittorio Emanuele, 261-263), saranno operativi a partire dal prossimo 5 ottobre, mentre l’inaugurazione della sede, alla presenza dei vertici del turismo russo, si svolgerà il 21 novembre in un hotel del centro storico.

 

«Mi piacerebbe – ci dice Sankina ¬– che gli italiani si innamorassero della Russia come io sono innamorata dell’Italia. Il nostro obiettivo principale sarà far conoscere alle istituzioni, agli enti, ai tour operator e alle agenzie di viaggi la vastità e le eccellenze delle offerte che il mercato russo offre per l’outgoing. Vogliamo ovviamente puntare con forza sul mercato italiano, di cui siamo attenti osservatori e con cui abbiamo diverse operazioni di marketing. La Russia, dopo un periodo difficile, è cresciuta tantissimo anche a livello turistico che oggi è visto come una ricchezza simile al petrolio».

 

Ufficio itinerante
La scelta di Roma quale sede dell’Agenzia è stata dettata dalla grande passione che il popolo russo nutre per la Capitale, dove diversi anni fa era già presente un punto informativo del turismo russo. Grazie a quegli uffici, migliaia di italiani ebbero la possibilità di conoscere le bellezze della Russia. I tempi sono cambiati e con essi le esigenze e le richieste dei turisti. «Vogliamo fare in modo che cresca il numero di operatori in grado di offrire al cliente un ampio ventaglio di soluzioni per visitare la grande Russia. Per questo il nostro sarà anche un ufficio itinerante in tutta Italia».

 

L’Agenzia, che seguirà il programma 'Visit Russia', proporrà una vastissima scelta di itinerari e di tipologie di turismo che spazieranno in tutte le regioni del territorio russo: da città affascinanti come Mosca e San Pietroburgo, ai paesaggi sconfinati delle steppe, dalla neve e dal mare di Sochi, ai cristalli di ghiaccio del Lago Baikal passando per il centro storico di Voronezh o dopo un tour davvero sui generis al Polo Nord. Scopo dell’Agenzia sarà anche quello di formare le agenzie di viaggi e i tour operator sulla terra russa.

 

«Abbiamo selezionato decine e decine di mete – aggiunge Sankina – cercando di coprire e interpretare il “gusto italiano” nella ricerca di viaggi. Del resto con un territorio così bello e vasto possiamo dire che partiamo avvantaggiati. Basti pensare che la Russia è più assimilabile a un continente che a una singola nazione, da un estremo all’altro intercorrono nove fusi orari – Gmt +3-Gmt+12 – di meraviglie da scoprire. La nostra offerta turistica è completa sotto ogni punto di vista: naturalistico, ecosostenibile, culturale, artistico, religioso, termale, lacustre e molto altro ancora che non vediamo l’ora di fare scoprire agli italiani».

 

Sono molti gli italiani innamorati di questo Paese che hanno già avuto modo di conoscerlo. «Gli italiani – conferma Sankina – insieme ai tedeschi, agli statunitensi e ai cinesi sono i turisti che amano di più la Russia. Sta aumentando il numero di persone che ai classici itinerari preferisce mete o tour particolari come un viaggio in Transiberiana o un tour tra i villaggi più isolati per conoscere le tradizioni locali». L’Agenzia per il Turismo russo sarà presente al TTG di Rimini.

Antonio Savarese