Giornale del 10 Febbraio 2016 - Speciale Anteprima BIT 2016 - 2 - sfoglia il giornale

Numeri, tendenze

e new entry a Bit 2016

Speciale Anteprima BIT

10-02-2016 NUMERO: 3

Invia
Ai nastri di partenza Bit 2016, in scena dall’11 al 13 febbraio a Rho Fiera. Non è più la grande kermesse di anni fa, quest’anno accoglie solo tre padiglioni, ma se si riduce lo spazio espositivo singolo aumentano gli espositori all’interno dello stesso. E in tempi di turismo radicalmente cambiato per crisi e difficoltà mondiali, quella che rimane la fiera leader in Italia «deve competere sul piano dell’internazionalità, diventando sempre di più un market place dove oltre a vendere e comprare Italia, l’estero compra l’estero – spiega Corrado Peraboni, ad Fiera Milano – A Bit 2016 ci sono paesi emergenti come Iran e Azerbaijan cresce la rappresentatività privata rispetto a istituzioni e enti, i buyer sono stati scelti con un’attenta profilazione».

 

Circa 60mila mq accoglieranno 100 Paesi (per cinque continenti) e altrettanti blogger, invitati per un feedback della manifestazione in tempo reale. Oltre 2mila le aziende presenti, per 50mila appuntamenti con 1.500 buyer provenienti da 62 paesi del mondo. E un’offerta multitarget, di anima B2B e B2C raccolta su 4 aree tematiche: Leisure World (75% degli espositori, di cui 8% di turismo enogastronomico), Luxury World (9%, una fiera nella fiera), Mice World (16%, con espositori triplicati rispetto al 2015) e Destination Sport che sabato 13 dedica ai visitatori la corsa non competitiva Bit.Run dal parco Monte Stella a Rho Fiera, organizzata in collaborazione con l’Ente del turismo della Thailandia. «Partiamo dal contesto favorevole di Expo che ha portato Milano e l’Italia nelle prime posizioni rispetto ad altri paesi – sottolinea Cristina Tasselli, direttore Bit – e da una previsione di + 4% quest’anno dei viaggiatori nel mondo, 1,18 miliardi nel 2015. Un’ottica in cui s’inserisce l’attenzione particolare che abbiamo rivolto all’innovazione di offerta, servizi, formazione e eventi, trend di mercato».

 

Tra le tendenze individuate e presenti a Bit con buyer sempre più interessati, ci sono sport, turismo enogastronomico e il programma gratuito I Love Wedding. Agli agenti di viaggi italiani infine, provenienti soprattutto dal Nord (56%) e dal Centro (28%), saranno riservati laboratori tematici su misura, finalizzati a incrementare le vendite.

 

Sul fronte business numerose le occasioni di networking e business matching per il B2B: dal Programma Buy World, che coinvolgerà 1500 buyer di cui 17% italiani e 83% esteri, al Free Matching, incontri tra espositori e operatori pre-registrati. Inoltre sono in programma i Saturday Morning Speedy Meetings, organizzati per categoria merceologia e macro aree geografiche, previsti il sabato mattina in una zona dedicata, e il Vip Travel Agencies Program che coinvolge 1000 agenzie di viaggio in incontri B2B con gli operatori di The World.

www.bit.fieramilano.it

Adriana De Santis

Ultimi articoli in Speciale Anteprima BIT


Cina

10 Febbraio 2016

Nepal

10 Febbraio 2016

Egitto

10 Febbraio 2016

Giappone

10 Febbraio 2016