Giornale del 26 Maggio 2016 - Speciale Città Europee - sfoglia il giornale

Un'estate tutta europea

tra concerti e food festival

Speciale Città Europee

26-05-2016 NUMERO: 17

Invia
Allegati all'articolo:
Motivazioni di viaggio, a cui agganciare pacchetti turistici veri e propri vengono dagli eventi. E l'Europa, si sa, è la terra dell'arte, della musica e delle grandi tradizioni. Dal jazz festival di Montreax alla Festa di San Firmino a Pamplona, ce n'è davvero per tutti i gusti nella stagione 2016.

 

Isle of Wight

Nato nel 1968 e fermatosi dopo appena tre edizioni, l’Isle of Wight Festival è rinato nel 2002 e da allora si è imposto come uno dei più importanti appuntamenti per gli amanti del rock. Lo scorso anno Bob Dylan lo preferì all’iconico Woodstoock come palco su cui esibirsi.
In cartellone per l’edizione 2016, in programma dal 9 al 12 giugno, ci sono invece Queen+Adam Lambert, Stereophonics e Faithless.

 

Bishop Auckland

Per gli amanti delle atmosfere antiche non si può perdere Kynren  - un racconto epico, serie di spettacoli notturni in una suggestiva arena in quel di Bishop Auckland, nella contea di Durham, Inghilterra, che ricostruiscono in chiave mitologica la storia dell’isola attraverso gli occhi del piccolo Arthur, ragazzino di 10 anni che si imbatte in personaggi e leggende viaggiando nelle storia: dall’Impero romano alla Seconda guerra mondiale, passando per le invasioni di vichinghi e normanni fino all’Inghilterra elisabettiana e alla Rivoluzione industriale. Duemila anni di vicende riportati alla vita da un cast di 600 tra attori e staff. Dal 2 luglio per una decina di giorni.
 

Montreux
Godersi le bellezze del lago di Ginevra accompagnati da una colonna sonora d’eccezione? È possibile dall’1 al 16 luglio quando la cittadina di Montreux alza il sipario del suo famoso Jazz Festival, da 50 anni rendez vous dei più grandi maestri mondiali del genere. Davanti a 200mila visitatori qui si sono esibiti tutti, da Miles Davis a Ray Charles, passando per i Deep Purple e David Bowie.

Pamplona
Sei tori e quattro buoi contro 3mila uomini. Teatro dello scontro di abilità 825 metri lungo le stradine di Pamplona. È la corsa dei tori, evento clou della Festa di San Firmino, che quest’anno si festeggia dal 7 al 14 luglio, settimana in cui la popolazione di Pamplona passa da 190mila abitanti a più di 1.500.000. La corsa non è un gioco, e può costare da qualche escoriazione al ricovero in ospedale, eppure il suo fascino rimane immutato. Specie se la si osserva, saggiamente, dai balconi delle case affittati per l’evento.

Grunwald
In occasione della ricorrenza della battaglia combattuta dall’esercito polacco contro quello dei Cavalieri Teutonici, il 15 luglio 1410 nella città di Grunwald, Polonia del Nord, ogni anno il 16 luglio su quegli stessi campi si tiene un’imponente rievocazione con spettacoli, costumi d’epoca e ovviamente la ricostruzione della battaglia, riprodotta nei minimi dettagli grazie alla consulenza di medievalisti e costumisti di scena.

Copenhagen
Un mese dedicato ai piaceri del palato. In agosto la capitale della Danimarca ospita il Copenhagen Cooking e Food Festival, l’evento sul cibo più importante del Nord Europa. Nota per ospitare il Noma, per anni eletto il miglior ristorante del mondo, la città è conosciuta tra gli esperti gourmet per le sue raffinatezze gastronomiche.
 

Norimberga
Musica classica nel parco, a lume di candela, con un bicchiere di vino rosso, formaggio e chicchi d’uva. Si può dal 24 luglio e al 6 agosto al Klassik Open Air di Norimberga, quando le due grandi orchestre della città – la Nürnberger Philharmoniker e la Nürnberger Symphoniker – attirano un pubblico di circa 100mila appassionati ogni anno.

Kylkenny
L’arte declinata in diverse forme, dalla poesia alla musica passando per la prosa e le interpretazioni attoriali. È la missione del Festival di Kylkenny (5-14 agosto) da oltre 40 anni estremamente eterogeneo e per questo di grande appeal. Numerosi i palcoscenici all’aperto dove i performer si esibiscono in suggestivi castelli irlandesi o in alcune chiese. Il focus di quest’anno sulla musica classica è dedicato a Mozart.

Barcellona
Dal 29 settembre al 2 ottobre a Barcellona torna lo Swab Art Fair evento che si prefigge di combattere l’ermetismo e l’elitarismo che solitamente avvolge l’arte contemporanea: le opere sono presentate e proposte a un pubblico più generale, creando una maggiore accessibilità ad un tipo di arte a volte difficilmente comprensibile. La fiera punta inoltre a promuovere artisti, gallerie e curatori emergenti aiutandoli a inserirsi nel complesso mercato dell’arte.
 

Locarno
Il Pardo alla carriera all’attore tedesco Mario Adorf e la retrospettiva sul cinema della Repubblica Federale Tedesca del dopoguerra: da Fritz Lang a Peter Pewas. Sono questi gli highlight già svelati e in programma all’edizione n° 69 del Festival cinematografico di Locarno, pronto come ogni anno a proiettare grandi storie inedite e non nella pittoresca cornice della Piazza Grande. Dal 3 al 13 agosto.
 


Ultimi articoli in Speciale Città Europee


L’Europa fuori catalogo

05 Giugno 2014