Giornale del 02 Novembre 2016 - Speciale Wtm 2016 - sfoglia il giornale

British point of view:

"Is Italy really amazing?"

Speciale WTM

02-11-2016 NUMERO: 31

Invia
In occasione del Wtm di Londra abbiamo chiesto a un esperto viaggiatore inglese di dirci la sua sul nostro Paese. Nel testo che segue c'è l'Italia vista da Kevin Kelway, giornalista, scrittore, e direttore media di Dorcas Media, a Plymouth.

 

Ogni volta che penso all'Italia mi viene in mente un Paese bellissimo, orientato alla famiglia, con architetture splendide, vestiti di classe e alla moda, belle persone, ma anche il Vaticano e l'Impero romano, che ha gettato le basi della società occidentale e dei nostri valori. 

Amo particolarmente l'opera e il melodramma pucciniano, adoro guardare le linee di design delle automobili, e soprattutto oziare sulle spiagge e mangiare un gelato artigianale. Così come vado pazzo per il vino, l'olio di oliva e naturalmente per il cibo che è meraviglioso. L'Italia è un luogo sicuro dove viaggiare e fare business: Pisa, Venezia, Firenze, Napoli e Roma sono le mie città preferite; e c'è ancora tanto di questo glorioso Paese che vorrei ancora vedere.

 

Ma come ogni altra destinazione l'Italia offre tanto di cui essere felici, e molto per cui lamentarsi: ad esempio il disprezzo che alcuni italiani hanno per la cucina di altri luoghi, e la scarsità di ristoranti etnici in tutta la Penisola.

Che dire poi della puntualità? Sono l'ultimo che può permettersi di parlare di questo argomento, ma trovo al limite del provocatorio l'abitudine al ritardo di treni, appuntamenti di lavoro e riunioni.

Napoleone disse che gli inglesi sono una nazione di bottegai e per questo addestrati all'efficienza nei servizi. Alcuni negozianti in Italia, invece, sono più che felici di chiudere prima; cosa che può rivelarsi davvero molto frustrante. Per non parlare, poi, delle "maniere" degli automobilisti.

Eppure l'Italia resta una fantastica destinazione turistica, dove non vedo l'ora di tornare per la mia prossima avventura.

 

WTM'S ENGLISH VERSION

«Whenever I think of Italy my first impressions are of a beautiful country that is family orientated, with splendid architecture, stylish & fashionable clothes, beautiful people, Vatican City, and a Roman Empire that forged much of our Western civilisation and values of today!

 

I particularly love Italian opera and the melodramatic works of Puccini, and adore looking at Italian designed cars, especially lazing on seaside beaches, eating the finest ice cream, and oh. The wine, olive oil, and of course the great food. Italy is a safe country to travel around in and do business with, and my favourite places so far are Pisa, Venice, Florence, Naples and Rome, with still much more I want to see of this glorious country.
But like all destinations you can pick up a few suitcase gripes along the way, including some Italians being dismissive of other countries food, and the lack of other eateries and restaurants in the country.
 

I am the worst for punctuality, but I found the casual attitude for lateness on trains, in business meetings and appointments challenging at times.
Napoleon said the British are a nation of shop keepers and are used to more efficient customer services – and some retailers in Italy are always keen to shut up shop early and that can be very frustrating, and not forgetting Italian driving and manners on the road. But on the whole Italy is a fantastic holiday destination – and I can't wait for my next Italian adventure».   

Kevin Kelway
*Journalist, writer, media director of Dorcas Media, based in Plymouth (UK)

Kevin Kelway

Ultimi articoli in Speciale WTM