Giornale del 03 Novembre 2016 - Speciale Viaggi di Nozze - sfoglia il giornale

Bit 2017, Greco: «Le Regioni

italiane hanno detto sì»

FIERE

03-11-2016 NUMERO: 31

Invia
Entusiasmo e determinazione, ma sempre con i piedi per terra. E con un obiettivo ben chiaro: far tornare la Bit una fiera capace, non solo di coinvolgere gli addetti ai lavori, ma anche di suscitare emozioni a chi passeggia tra stand e padiglioni, anche se si tratta di buyer stranieri. «La Bit deve tornare a essere sexy e attraente per chi è in cerca di ispirazioni per organizzare le vacanze. Esattamente come succedeva a me quando ci venivo io tanti anni fa da semplice visitatrice». Non usa mezze parole Simona Greco, direttore divisione Arte, Fashion, Hospitality e Travel di Fiera Milano, per descrivere la nuova scommessa. «Quando un fidanzamento non funziona più, come accadeva negli ultimi anni, bisogna fare qualcosa per cambiare, altrimenti meglio lasciarsi», sintetizza la manager spiegando come la voglia di farcela di tutta la sua squadra stia contagiando anche gli interlocutori a cui, in questi mesi, è stato presentato il progetto.

Da chi siete andati?

«Ci siamo rivolti a istituzioni e associazioni, ma anche a realtà che negli ultimi tempi non ci seguivano più, come Astoi e Visit Usa. E poi ai media e a quelli che considero davvero nostri partner».

E com’è andata la campagna acquisti?

«Per tutti, da subito, la risposta è stata una sola: “Wow, che roba!”. Abbiamo già avuto adesioni importanti come il ritorno degli Usa. E altre ne annunceremo a breve».

Cosa hanno risposto le regioni italiane, negli ultimi tempi meno presenti?

«I feedback sono stati eccellenti. Credo che tra le 16 e le 18 ci saranno, è un avvenimento importante. Si presenteranno però in maniera diversa, come ho chiesto loro. Con il digitale e l’evoluzione della tecnologia, del resto, non è necesario spendere budget enormi per promuovere il prodotto, come si faceva in passato. E poi con tutto quello che abbiamo in Italia ci possiamo concedere il lusso di trasmettere emozioni senza fare grossa fatica».

simona greco - bit Quali sono i punti-chiave della Bit revolution?
«Cambiano le date (dal 2 al 4 aprile, ndr), nonostante le perplessità di alcuni. Ma abbiamo scelto un periodo in cui Milano è piana di eventi e offre tanto, un motivo in più per chi viene da fuori e vuole godersi la città. Per questo stiamo già dialogando con il Comune e con altre manifestazioni come Miart, (la fiera internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, dal 31 marzo al 2 aprile nei padiglioni di fieramilanocity) e il Salone del Mobile (dal 4 al 9 aprile), per trovare possibili sinergie».

Com’è stato percepito il cambio di location?

«Sì, in questo caso tutti hanno apprezzato lo spostamento, fieramilanocity è l’ideale per cucire la fiera su misura alla città. E non è vero come dicono i nostri detrattori che riduciamo gli spazi, li aumenteremo del 50% rispetto agli scorsi anni. Oltre ai padiglioni veri e propri della fiera, infatti, ci espandiamo a FieraMilano Congressi. Qui ci sarà lo spazio dedicato allo sport, che vedrà la sovrapposizione di un giorno con il Village di Rcs e della City Marathon. E poi non mancherà la parte espositiva con i segmenti a tema, e la parte convegnistica in collaborazione con Nf, che occuperà tutte le sale congressi».

Infine la formula, anche quella nuova di zecca...
«Il primo giorno, la domenica, dedicato al B2C, poi due B2B, con lo spazio dedicato al matching tra buyer e seller». 

Novità anche sul fronte dei contenuti?

«Alle quattro aree Leisure, Luxury, Mice e Sport si affiancheranno tre percorsi di visita dedicati ad altrettanti segmenti in forte crescita: Enogastronomia, Wedding e Digital. Poi voglio sottolineare la presenza di un’area dedicata al turismo Lgbt, iniziativa questa che vede coinvolta anche Visit Usa. Un segmento in forte sviluppo, basti pensare che la specifica associazione degli operatori italiani conta circa 120 membri. Vogliamo sia l’occasione, non solo per fare business, ma anche per dare un segnale concreto e positivo su queste tematiche».
Giorgio Maggi

Ultimi articoli in FIERE