Giornale del 09 Dicembre 2016

Adv europee unite per la Tunisia

ATTUALITA'

09-12-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Si è tenuta a Tunisi la riunione semestrale dell’Ectaa, European Council of Travel Agents Associations, con 20 delegazioni di associazioni di agenti di viaggi provenienti da tutta Europa. L’evento è stato organizzato su esplicito invito della Federazione tunisina di viaggio (Ftav) con l'obiettivo di avere un costruttivo scambio di opinioni e idee sul turismo europeo e noradfricano e ponendo l'accento sullo stato dell’arte del piano di rilancio approntato dal governo tunisino.

 

A tal proposito, il ministro del Turismo tunisino Selma Elloumi ha spiegato che «il turismo in Tunisia è stato oggetto di una seria ristrutturazione che prevede una strategia a lungo termine con un alto volume di investimenti che riguardano sia la formazione professionale che il prodotto e in particolare gli alberghi. La diversificazione dell’offerta del turismo tunisino in atto in questo periodo, vuole rilanciare il concetto di servizi d’alta qualità ed il benessere completo dei visitatori esteri».


Il presidente della federazione delle adv tunisine Mohamed Ali Toumi ha sottolineato, invece, come la convention dell’Ectaa è un segnale importante sulla strada del pieno rilancio della destinazione in Europa ed un altro significativo traguardo nel quadro degli investimenti non solo economici ma anche d’immagine per tutto il paese.

 

Nel concludere i lavori, il presidente della Ectaa, Merike Hallik, ha annunicato: «La Tunisia è sempre stata una destinazione molto cara agli europei e tra le più gettonate. Siamo stati colpiti dalla calorosa e generosa ospitalità ricevuta in Tunisia e speriamo che i turisti europei possano tornare presto con un flusso sempre più consistente».


Proprio in questi ultimi due mesi del 2016 la Tunisia ha registrato un piccolo incremento positivo del numero di visitatori, ma la maggior parte dei mercati di origine europei deve ancora recuperare ed il lavoro va compiuto anche attraverso il pieno suporto di operatori e agenti di viaggi. In tal senso, l’Ectaa non si è tirata indietro impegnandosi a dare il supporto necessario per riportare la Tunisia a primeggiare nel rating dell’outgoing europeo.


Ultimi articoli in ATTUALITA'